Scopri chi sei con i test: Come affronti le crisi?

Printfriendly

venerdì 23 gennaio 2015

Come affronti le crisi?

Fonte immagine: www.almalaurea.it
Come affronti le crisi? Ognuno reagisce ai momenti di crisi e di stress a modo suo: qualcuno si rivolge ad un esperto, altri decidono di risollevarsi da soli, ma indipendentemente dal modo in cui li affrontiamo, solitamente i momenti difficili ci rendono piú forti.
Il modo in cui affrontiamo le difficoltà generalmente dipende in larga misura da come lo percepiamo e dall' influenza che hanno esercitato i genitori. C'è chi considera le avversità un evento opprimente che provoca sofferenza e chi invece le percepisce come un ostacolo momentaneo da affrontare e superare con determinazione.

E tu? Come affronti le crisi?

Te lo dice questo test.

1. Sono pessimista riguardo a cose che poi di solito si sistemano da sole.
araramente ba volte cspesso
2. Certe situazioni mi fanno innervosire molto, come rimanere nel traffico o quando al ristorante il servizio é troppo lento.
araramente ba volte cspesso
3. Prima di affrontare una situazione complicata devo bere qualcosa o prendere un tranquilante.
araramente ba volte cspesso
4. Se devo prendere una decisione alla svelta, mi muovo quando ormai é troppo tardi.
araramente ba volte cspesso
5. Quando sono molto stressato, soffro di mal di testa, crampi allo stomaco, dolori alla schiena e spossatezza.
araramente ba volte cspesso
6. Quando sono arrabbiato non ho voglia di vedere nessuno, né di uscire con gli amici.
araramente ba volte cspesso
7. Se sono preoccupato, dormo male e ho gli incubi.
araramente ba volte cspesso
8. Se sono preoccupato, non riesco a concentrarmi su quello che leggo.
araramente ba volte cspesso
9. Quando sono stressato, le cose che faccio non mi danno nessuna soddisfazione.
araramente ba volte cspesso
10. Quando sono sono sotto pressione cambio abitudini (per esempio dormo troppo o troppo poco, mangio troppo o non a sufficienza, fumo e bevo troppo) .
araramente ba volte cspesso

Calcola il punteggio:

Per calcolare il punteggio conseguito assegna 1 punto per ogni risposta a, 2 per ogni risposta b e 3 per ogni risposta c.


Da 10 a 16 punti: riesci a gestire gli impegni quotidiani e sei psicologicamente rilassato.
Da 17 a 24 punti: sopporti abbastanza bene lo stress. Questo significa che nella maggior parte dei casi sei soddisfatto di te stesso.
Da 25 a 30 punti: hai la tendenza a lasciarti sopraffare dalle tensioni, forse stai attraversando un periodo di stress e non lo stai gestendo al meglio.


Lo sapevi?

  • Qualsiasi difficoltà può comportare un temporaneo cambiamento della routine quotidiana. La differenza tra una buona e una cattiva gestione dello stress dipende da tre fattori: l' i tensità dei sintomi, la loro durata e l' entità del danno che provocano.
  • Se una persona in grado di gestire lo stress perdesse il lavoro, potrebbe soffrire di ansia per qualche settimana e trovare difficoltà a concentrarsi sui normali impegni quotidiani. Questi sintomi svaniranno appena la situazione sarà tornata alla normalità.
  • Chi non riesce a gestire lo stress in modo adeguato potrebbe mostrare segnali di malessere diffusi e prolungati. Quelli maggiormente indicativi sono 5:
    1. reazioni eccessive verso determinate situazioni e persone ;
    2. cambiamenti significativi nello stato di salute ;
    3. cambiamenti nelle funzioni fisiologiche;
    4. ansia sociale;
    5. insoddisfazione nei confronti della propria vita ;
    Se ti riconosci in qualcuna di queste caratteristiche, potrebbe essere il caso di discutere la questione con qualcuno in grado di aiutarti e darti una mano. Potrebbe essere che alla radice del problema non ci sia solo lo stress, ma il modo in cui i affronti le vicende della vita.


Ti piace? Dillo ai tuoi amici...

Nessun commento :

Posta un commento